• 001.png
  • 002.png
  • 003.png
  • 004.png
  • 005.png
  • 006.png
  • 007.png
Categoria: I migliori libri per ragazzi
Autore: Brugman Alyssa
Editore: Giralangolo
Visite: 375

Recensione

Alex&Alex

Il "doppio" nella letteratura è argomento che richiama l'attenzione immediata sull'identità: la copia di sé, i gemelli, i sosia. Un volo verso l'ignoto tradotto nelle pagine con una particolare cura perché "l'Altro" è inquietante. Nel romanzo Alex&Alex la delicatezza attesa è negata. L'autrice australiana Alyssa Brugman presenta la storia di Alex a muso duro e a pugni stretti, decisa e aggressiva nel suo intento. Quale? Alex nasce con i caratteri genitali sia maschili sia femminili e per questo i genitori scelgono un nome neutro. Il doppio questa volta non è fuori dal corpo: niente gemelli, niente sosia, niente ombra. Chi è Alex? Nel romanzo è un adolescente, uno Young Adult, che vuole essere considerata di sesso femminile nonostante i suoi genitori l'abbiano cresciuta come un maschio imbottendola di ormoni maschili come consigliato e prescritto dai medici in quanto "caso raro". Il risultato è che in Alex crescono due persone in costante dialogo e in conflitto nelle scelte quotidiane (i vestiti, la biancheria intima, il trucco), nelle relazioni affettive e sociali.
Alex affronta i genitori per fare la modella e i compagni che lo insultano; quando si iscrive ad una scuola nuova e deve presentare un certificato di nascita che attesti il suo genere, si rivolge ad un avvocato che gli rivela pesanti verità sul conto dei suoi genitori e in seguito lo aiuterà anche a compiere scelte decisive per se stessa.
Siamo lontani, qui, da romanzi come Lettere dal mare di Chris Donner e da altri che toccano la questione dell'universo LGTB con passo discreto, non invasivo. La scrittrice sceglie uno stile asciutto, a volte graffiante, risolutivo. La protagonista è forte e ottimista e cerca, aiutata dall'altro Alex, la soluzione alle difficoltà senza perdere di vista il proprio obiettivo: riconoscersi con identità femminile. Il dialogo che intercorre con i due Alex è accompagnato dalla precisa volontà di Alyssa di fare uscire allo scoperto il protagonista in tutta la sua chiarezza; per questo non lo abbandona mai nell'oasi della completa tranquillità, anzi, lo mette sempre di fronte ad un ostacolo da superare. Con strappi di ironia, battute leggere, movimenti non controllati tipici degli adolescenti, Alex convince il lettore che il coraggio di essere se stessi è ancora una virtù "alla moda".
Un libro difficile da proporre ma facile da amare.

Adolfina De Marco